Da oggi si farà sul serio, anche perché lo “strano” sabato, quello della partita con il Palermo all’ora di pranzo, è più vicino di quando si immagini.

Si lavorerà su una Viterbese anche umile, che sappia pure accontentarsi, in alcune occasioni, di puntare ad un utile pareggio, non necessariamente è chiamata a vincere tutte le domeniche, che sa cambiare “pelle” in caso di necessità. E bene ha fatto Taurino, contro la Vibonese, in assenza di Tounkara e Murilo, a mettere da parte il tridente e puntare su Rossi-Simonelli tandem offensivo.

Per Rossi – secondo l’allenatore gialloblu – era una partita difficile, perché gli avversari chiudevano bene, ma dei movimenti buoni ci sono stati.  

Di sicuro tornerà Murilo, contro il Palermo, a far coppia con Rossi, con un potenziale offensivo sicuramente più consistente, dopo il primo  zero a zero al Rocchi di questo campionato.

Taurino segue anche l’infermeria, dove transiteranno, da oggi, diversi giocatori, da Urso a Ammari, da Tassi a Bezziccheri: almeno un paio di loro dovrebbero recuperare in tempo per la partita di sabato prossimo.

 

error: Content is protected !!