La certezza di Milano, per la 79esima volta e seconda consecutiva arrivo del Giro d’Italia; le novità rappresentate dalle ascese di Campo Felice e Sega di Ala. La corsa rosa sa sempre sorprendere, mischiare la tradizione con gli inediti e omaggiare la storia nazionale. Poi il tributo al mitico ct azzurro, Alfredo Martini, per i 100 anni dalla nascita, c’è l’inchino tra Ravenna, Verona e Foligno al Sommo Dante Alighieri nel settecentesimo anniversario della morte, c’è la partenza da Torino, 160 anni dopo l’unità di Italia.  

error: Content is protected !!