Prosegue la battaglia per i diritti Tv della Serie A per il ciclo 2021-24. Sky e Dazn – candidate a mettere le mani sui pacchetti per i prossimi tre anni – si sfidano anche sul terreno tecnologico. Oggi andrà in scena un’altra assemblea per cercare di assegnare i diritti, ma diversi sono i quesiti dietro le quinte.

Una delle domande che si pongono appassionati e addetti ai lavori riguarda l’affidabilità del servizio di streaming rispetto a quello più rodato e consolidato della trasmissione satellitare.

Per questo motivo Dazn ha scelto Tim come partner tecnologico. L’obiettivo di quest’ultima, spiega il quotidiano, è presentare soluzioni innovative per il mercato italiano per garantire un’esperienza online comparabile a quella del satellite.

error: Content is protected !!