Ci sarà anche Davide Rebellin, 50 anni ad agosto (più vecchio professionista al mondo) tra i 173 corridori che domani daranno vita alla 58/a edizione del Trofeo Laigueglia, classica di inizio stagione di categoria “Pro Series”. Classe 1971, professionista dal 1992, Rebellin torna a mettersi in gioco con una formazione italiana: il campione di Lonigo, argento ai Giochi di Pechino 2008, ma squalificato per doping con la revoca della medaglia per positività al Cera (assolto poi in sede penale), debutterà con la casacca della Work Service Dinatek Vega.

Rebellin è uno specialista delle classiche: ha vinto un’edizione dell’Amstel Gold Race (nel 2004), tre della Freccia Vallone (nel 2004, 2007 e 2009) e una della Liegi-Bastogne-Liegi (nel 2004).

error: Content is protected !!