Il chiarimento delle norme sul fallo di mano sono stati i principali temi trattati durante la 135a Assemblea Generale Annuale (AGM) dell’International Football Association Board (IFAB), che si è tenuta oggi in videoconferenza.

“Durante l’AGM sono stati concordati vari cambiamenti e chiarimenti alle Regole del Gioco, con un focus particolare sulla Legge 12 – Falli e cattiva condotta”, si legge nel comunicato, con novità relative alla prossima stagione.

“Poiché l’interpretazione dei falli di mano non è sempre stata coerente a causa di applicazioni errate della Legge, i membri hanno confermato che non ogni tocco della mano / braccio di un giocatore con la palla è un’infrazione. Per quanto riguarda il criterio della mano / braccio che rende il corpo di un giocatore “innaturalmente più grande”, è stato confermato che gli arbitri dovrebbero continuare a usare il loro giudizio nel determinare la validità della posizione della mano / del braccio in relazione al movimento del giocatore in quella specifica situazione”, spiega l’Ifab.

error: Content is protected !!