VITERBO – Il pericolo potrebbe essere l’ansia della Viterbese di fare tanti punti, di poter scalare altre posizioni in graduatoria, che possa farle perdere la lucidità, che non le dia la percezione che anche i pareggi servono per proseguire il processo di crescita. Il lavoro di Taurino – soprattutto la cancellazione della difesa a tre – ha portato frutti concreti, insieme al mercato di riparazione, che ha dato quelle tre o quattro pedine in più da piazzare nei vari reparti, per guadagnarci in continuità, in punti di riferimenti in mezzo al campo, in mestiere. 
JUVE STABIA.  A proposito di questa gara, c’è da dire che è stata oggetto di variazione di orario, passando da quello delle 17.30 (che non piace a tanti, soprattutto alle squadre ospiti – ndr) a quello della ore 15. Dopo il turno di riposo di questa settimana, quindi, la Viterbese e i Campani scenderanno in campo il diciassette marzo. In quella occasione non ci saranno Tounkara e Simonelli, appiedati per un turno dal giudice sportivo per somma di ammonizione. Tounkara era appena rientrato ed aveva anche aperto le marcature contro il Monopoli, ma era già diffidato prima dei “fatti” di Bisceglie, per cui il cartellino giallo di domenica scorsa gli ha fatto scattare il nuovo stop. Per Fortuna che c’è Murilo in gran forma, ritornato anch’egli al gol contro il Monopoli, e pronto a farsi valere pure contro la Juve Stabia.

CDS
error: Content is protected !!