Viterbese al lavoro, dopo quel paio di giorni liberi voluti da Taurino, per staccare la spina, secondo il tecnico gialloblu, soprattutto a livello mentale, per ricaricare le pile.
Ora sarà curioso vedere, nella domenica di riposo che il calendario concede alla Viterbese, quali e quante concorrenti faranno punti per andare ad addensare quella fascia di pretendenti per un posto ai playoff. Da questi risultati si potrà anche valutare il grado di buona sorte che potrà spingere il gruppo gialloblu – e fino a dove – dopo il brutto inizio di stagione, quello delle tante battute d’arresto e delle altrettante brutte figure.
Attenzione massima, quindi, agli impegni delle varie Palermo, Monopoli, Casertana e Francavilla, ma intanto la concentrazione andrà veicolata verso la partita contro la Juve Stabia, pure per cancellare la sconfitta della gara di andata in cui i Gialloblu non fecero di certo una grande impressione e continuarono ad occupare una posizione di classifica da retrocessione, poi corretta dal lavoro di Taurino, che esordì proprio a Castellammare di Stabia.

error: Content is protected !!