Quattro tempi regolari, più un ulteriore overtime senza stop, per permettere a Fanciullo di testare alcuni schemi e di vedere all’opera in una gara comunque di buona tensione agonistica, tutto il roster.

Il coach ha schierato due squadre totalmente diverse senza operare alcun cambio all’interno dei quattro periodi di gioco. Nel primo e nel terzo l’Ortoetruria si è schierata con lo stesso quintetto, mentre nel secondo e nel quarto con l’altro nel quale sono scesi in campo anche tutti gli under.

error: Content is protected !!