UN ANNO FA SE NE ANDAVA GINO FALLERI, DECANO DELL’ORDINE GIARNALISTI

Vicepresidente dell’Ordine dei Giornalisti del Lazio, iscritto all’Albo dei giornalisti del Lazio, elenco pubblicisti, addirittura dal 1957. Personaggio storico del giornalismo romano e non solo, ha iniziato la sua carriera come volontario a Il Messaggero di Roma e successivamente al Popolo di Roma. Ha collaborato con il Momento Sera, Il Giornale d’Italia, Italia Sera, l’Opinione, Il Globo, Il Resto di cui è stato il garante del lettore, nonché con l’agenzia Asca e il GR2. Tra i tanti incarichi è stato segretario generale aggiunto della FNSI e membro della Giunta della Federazione nazionale della stampa (1974-1976, 1978-1984 e dal 2007 al 2011), docente di diritto all’informazione e giornalismo presso alcuni atenei italiani, tra cui: Luiss, Università di Pisa (dal 2005 al 2011), Università degli Studi ‘Gabriele d’Annunzio’ (2006-2007), Università di Siena (dal 2008 al 2012) e l’Università del Foro Italico (dal 2012 al 2013).

Falleri era stato consigliere del Comitato di direzione della Scuola Superiore di giornalismo della Luiss e socio fondatore e consigliere dell’Eurispes. Il 20 maggio 2013 era stato rieletto con 709 voti, al primo turno, alle elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale dei giornalisti del Lazio, e successivamente eletto dal nuovo Consiglio regionale dell’Ordine vicepresidente. I funerali di Gino Falleri si svolgeranno domani a Roma nella parrocchia di San Mattia in via Renato Fucini 285 (zona Montesacro-Talenti).

error: Content is protected !!