Basterà soltanto aspettare. Dopodomani, alle ore 15, per capire quale potrà essere il sabato di Pasqua gialloblu, con cosa tornare indietro da questo lungo viaggio al sud, da questa sfida. Taurino insiste nel lavoro, quello che ha portato evidenti frutti, nei risultati, nella crescita della squadra, nell’acquisizione della personalità collettiva. Certo, qualche giocatore un po’ stanco c’è, qualche “acciaccato” pure, ma intanto il tecnico gialloblu spera di recuperane qualcuno e chiede ad altri di stringere i denti. La rosa, peraltro, adesso non è più striminzita come all’inizio della stagione e le alternative non mancano. Soprattutto se si considera che ci sono due giocatori che ancora non sono mai stati utilizzati, il trequartista Ammari e l’attaccante Tassi, che potrebbero essere altrettante forze fresche da gettare nella mischia in questo finale di campionato. Il tutto sotto lo sguardo attento del presidente Romano, il quale sta già disegnando la prossima stagione, con il fermo proposito di rafforzare la squadre e dare una spinta alle ambizioni dell’imprenditore di Cassino, che ha ormai eletto Viterbo – e il “Rocchi” come sua “seconda casa”.

error: Content is protected !!