“Penso – dice il tecnico Maurizi – che tutti abbiano fatto il proprio dovere, ci è mancato il gol e, forse, avremmo potuto alzare il baricentro per recuperare qualche pallone in più nella loro metà campo. Diamo merito anche all’avversario che, soprattutto in casa, riesce a fare ottime prestazioni”.

Nel mirino gialloblu c’è ancora una volta la Caserana, ma tutto deve passare attraverso le sfide con Catanzaro e Teramo, avversarie impegnate, ognuna nella loro quota, a cercare il miglior piazzamento possibile nella griglia dei playoff. C’è poi la corsa all’undicesimo posto, in uno dei tre gironi, laddove verrà individuata la migliore quarta del campionato, che per il momento appartiene al raggruppamento “centrale”. Dipenderà, comunque, dai risultati delle ultime due giornate, che potrebbero modificare qualche posizione.

error: Content is protected !!