“Il mestiere di un allenatore è anche quello di conoscere tutte le altre squadre, quindi pure il Catanzaro, che, posso dire, è una squadra che sta facendo un ottimo lavoro e in cui si vede la mano dell’allenatore. Ci sono tanti ex “in ballo”. però io non credo più di tanto che possano nascere da ciò gli stimoli nella nostra squadra, bensì dall’obiettivo, dalla consapevolezza, da tutto quanto possiamo avere nella testa e nelle gambe da gettare sul terreno di gioco”.

error: Content is protected !!