VITERBO –  Nella “sala dei bottoni” di via della Palazzina si vorrebbero sfruttare anche le più piccole possibilità numeriche, mentre si sta già lavorando per la prossima stagione. Così dice il presidente Romano, il quale punta molto di più sulla volontà di poter allestire una Viterbese maggiormente competitiva per la prossima stagione, che concentrarsi sulla sfida con il suo ex allenatore, con cui il divorzio avvenne in una maniera tutt’altro che idilliaca.

I Calabresi hanno scelto di trasferirsi – dopo il recupero infrasettimanale – da Castellammare di Stabia alla Tuscia, stazionando Soriano nel Cimino. Qui sta preparando la sua gara di Viterbo, alle prese con qualche assenza. Le defezioni delle ultime gare, però, gli hanno dato la possibilità di trovare altri giocatori all’altezza della situazione, che potranno essergli utili nei playoff. L’aver violato anche il rettangolo di Castellammare di Stabia, sarà. probabilmente, un ulteriore boccata di ossigeno all’autostima calabrese, ma potrebbe anche indurre un pizzico di stanchezza di troppo nelle squadra giallorossa, favorevole a Daga e compagni. Proprio nei recuperi giocati mercoledì scorso, peraltro, il Monopoli, sconfitto a Foggia, non ha modificato la propria posizione in classifica e quindi non ha distaccato i Gialloblu. 

CDS
error: Content is protected !!