Dopo due anni di assenza, torna il Gran Premio Liberazione, il “Mondiale di Primavera”, che avrà luogo sul famoso circuito delle Terme di Caracalla a Roma. Per l’occasione, la corsa si fa in tre: al mattino ci sarà la tradizionale gara Under 23, quella che sarà destinata a incoronare il 74/o vincitore di una corsa che ha visto al via corridori ai quali si è spalancata la porta del professionismo. La corsa per Under 23 è prevista per le 9 del mattino.

Al pomeriggio toccherà invece alle categorie degli Juniores e degli Allievi gareggiare sul famoso circuito romano. Il Merida Liberazione Juniores scatterà alle 13:30, mentre il Trofeo Romano Scotti – Liberazione Allievi scatterà alle 16:30. La grande giornata di gare del 25 aprile sarà anticipata, il giorno precedente, dalle operazioni preliminari che si svolgeranno presso l’Hotel Barcelò Aran Mantegna, che sarà il quartier generale della corsa e che permette alle squadre di soggiornare a prezzo convenzionato.

Ogni giro del tracciato delle Terme di Caracalla misura 6 km, ed è un percorso particolarmente impegnativo, oltre che suggestivo, in quanto il dislivello non concede mai tregua ai partecipanti, con continui saliscendi che possono mettere in difficoltà anche il corridore più preparato. Per gli Under 23 sono previsti 23 giri del circuito, e in questa categoria figurano attualmente iscritte 24 squadre, delle quali nove provenienti dall’estero.

 

error: Content is protected !!