LA PARTE CASALINGA DEL CAMPIONATO TERMINA CON UNA SCONFITTA GIALLOBLU, SUFFICIENTE DEL PRIMO TEMPO …

L’ex Calabro fa lo sgambetto alla Viterbese a al “Rocchi” finisce con la vittoria del Catanzaro. Il primo tempo, però, condotto a ritmi molto elevati, aveva visto i padroni più pericolosi, più determinati e concreti degli ospiti. Ben tre occasioni a disposizione del giovane Tassi, che non ha capitalizzato; dalla parte opposta, un palo di Curiale al quarto d’ora. La ripresa inizia in maniera diversa. Pasticcio difensivo (6’) tra Adopo e Baschirotto: prende il pallone Di Massimo, che sembra voler effettuare un cross, ma il pallone finisce sotto l’incrocio dei pali scavalcando Daga sulla propria sinistra. La Viterbese prova a reagire, ma viene trafitta ancora da Di Massimo, che vince il duello con un Baschirotto stranamente in giornata-no e supera (25’) Daga. Il Catanzaro addormenta la partita, ma nel recupero De Gennaro ha modo di farsi valere su conclusioni di Rossi e Tounkara.

error: Content is protected !!