basket

 

Cestistica Orvieto – Domus Mulieris Viterbo  58 – 86 

Orvieto: Coffau 12, Moscatelli ne, Grilli 14, D’Arata ne, Bianconi 14, Avenia 6, Brissova 4, Basili, Giovannini, Arduini, Bosio, Gluhavicanin 8. All. Masciadri

Viterbo: Martin 13, Ricci, Scordino 8, Valtcheva D. 6, Gasbarri 3, Venanzi 17, Quaresima 1, Grassia 21, Pasquali 5, Bertollini 2, Valtcheva J., Schembari 10.All. Scaramuccia

Arbitri: Emanuele Desideri di Viterbo e Lorenzo Ciaccioni di Campagnano di Roma.

Parziali: primo quarto 15-7, secondo quarto 29-30, terzo quarto 48-53

 

La Domus Mulieris torna ad assaporare il gusto della vittoria sconfiggendo fuori casa la Cestistica Orvieto nel terzo impegno della Poule Retrocessionedel campionato di serie B di basket femminile. Il punteggio non deve però trarre in inganno, dal momento che le umbre rimangono agganciate alla partita fino all’inizio dell’ultimo quarto e solo nel finale cedono di schianto fino a precipitare quasi a -30, un divario che di certo non fotografa bene l’andamento del match.

Le padrone di casa, con il trio Coffau-Grilli-Bianconi in evidenza, parte meglio colpendo spesso la difesa gialloblù nei dieci minuti iniziali. Viterbo, al contrario, sembra nuovamente vittima delle difficoltà offensive che hanno caratterizzato gran parte della seconda fase della stagione e fatica in modo incredibile a trovare la via del canestro. La musica cambia già nel secondo periodo, la Domus Mulieris continua a tenere alto il ritmo della gara e finalmente inizia a fare canestro, così il tabellone vede azzerarsi il vantaggio umbro e segnala invece il +1 viterbese alla pausa lunga.

Martin, Venanzi e Grassia sono implacabili e così è Orvieto che si trova costretta ad inseguire: il quintetto di coach Masciadri ci prova con molto orgoglio, confermando i progressi mostrati già contro Pescara nel turno precedente, ma lo sforzo fatto per rimanere in scia viene pagato a caro prezzo nel quarto periodo.

La Domus Mulieris continua a premere sull’acceleratore e arrivano recuperi e canestri facili, tanto da completare un parziale da ben 33 punti segnati. Coach Scaramuccia può dar fondo alla panchina, vede andare a referto ben nove giocatrici diverse e si regala un finale senza patemi, con una vittoria molto importante sia per la classifica che per il morale.

Sabato prossimo la squadra gialloblù tornerà sul parquet di casa per affrontare Smit Roma Centro in un match certamente molto insidioso.

error: Content is protected !!