Dopo una sola stagione è giunta ai titoli di coda la love story tra il Matelica ed Emilio Volpicelli. L’attaccante, che in biancorosso ha regalato gol (13 reti in 34 presenze) e spettacolo, la prossima stagione giocherà con la Viterbese. Il classe ’92 avrebbe fermato un contratto triennale con il club laziale. L’ormai ex attaccante del Matelica è finito per la seconda volta sulla rubrica i “Gollissimi” curata da Cristiano Militello, grazie al gol nei playoff contro il Renate. Diverse società avevano messo gli occhi su di lui, ma indubbiamente la Viterbese era partita in anticipo. Spesso nel calcio non conta nulla questo, ma nel caso di Volpicelli, invece, sì. Lunghissimo il curriculum dell’esterno d’attacco – che sa adattarsi anche al centro – nato e cresciuto a Scampia, prima di effettuare tutta la trafila del Settore giovanile con l’Ascoli calcio.Dopo questa prima esperienza marchigiana, l’esordio e le prime reti in Quarta Serie (Nuvla San Felice, Sant’Antonio Abate, Gallipoli, Fidelis Andria, Bisceglie), prima di approdare al Venezia e vincere con i lagunari il campionato di Serie D. Uno che ha fatto la gavetta, che ha messo insieme numeri importanti che lo portano ad esordire in Serie C di nuovo tra le fila della Fidelis Andria (25 presenze), prima della stagione dei record 17-18 in cui, all’apice della forma, scende di categoria e trascina il Francavilla con ben 29 centri e 7 assist distribuiti in 32 presenze. L’ultima stagione è stata sicuramente rilevante, con le quattordici reti segnate, alcune delle quali su calcio di punizione, esattamente quello che cercava a Romano, che non lo ha più mollato.
error: Content is protected !!