Domus Mulieris vittoriosa contro Rieti

 

Domus Mulieris Viterbo – Willie Basket Rieti 89 – 45

 

Domus Mulieris: Martin 15 (1/3,4/6), Ricci, Scordino 15 (6/10,0/1), Valtcheva D. 10 (5/9,0/1), Gasbarri (0/2), Venanzi 4 (2/3), Quaresima 2 (1/2), Taurchini 2 (1/2,0/2), Grassia 18 (4/5,3/3), Pasquali 7 (2/2,1/1), Bertollini 2 (1/5), Valtcheva J. 14 (6/8,0/1). All. Scaramuccia

Rieti: Filoni 19 (3/7,3/6), Barbacci 1 (0/3), Fiorentini 6 (3/6), Capasso V., Capasso L. 1(0/1), Nobili (0/1,0/1), Cirotti 10 (5/8,0/1), Di Credico 2 (1/7), Ottaviani (0/1), Boni 2 (1/6), Vergij, Orsini 4 (1/7). All. Matteucci

Arbitri: Valerio De Mattia di Trevignano Romano (RM) e Lorenzo Ciaccioni di Campagnano di Roma (RM)

Note: Tiri liberi Domus Mulieris 7/10, Rieti 8/20. Rimbalzi Domus Mulieris 42 (Valtcheva D. 7), Rieti 30 (Barbacci 7). Parziali 10’ (20-16), 20’ (37-26), 30’ (59-33). Nessuno uscito per 5 falli

 

Ancora una vittoria per la Domus Mulieris che sconfigge nettamente la Willie Basket Rieti e, grazie a questi due punti, mette al sicuro la sua partecipazione al campionato di serie B anche per la prossima stagione. Come già accaduto nei vari precedenti stagionali contro la formazione di Rieti, anche in questa occasione l’incontro si mantiene in equilibrio nella prima fase, con le ospiti guidate da Filoni e Cirotti che tengono il passo delle gialloblù per tutto il primo quarto, contrassegnato dalle elevate percentuali al tiro di entrambe le formazioni.

L’equilibrio rimane anche in avvio di seconda frazione, Viterbo continua a far canestro con percentuali notevoli soprattutto da tre punti (chiuderà con oltre il 50% complessivo) e alla lunga la differenza viene fuori; il quintetto di Carlo Scaramuccia torna negli spogliatoi oltre la doppia cifra di vantaggio e, da  quel momento, non si volta più indietro.

La difesa sale di livello (solo sette punti concessi in dieci minuti), l’attacco rimane perfetto e ne nasce un parziale nettissimo che indirizza la gara in maniera netta dalla parte delle viterbesi; nel quarto periodo ormai il verdetto è scritto, il tecnico di casa concede ampio spazio a tutte le giocatrici (nessuna giocherà meno di quattro minuti e mezzo e ben dieci ragazze si iscriveranno a referto con almeno un canestro dal campo) e al suono della sirena finale il gruppo può festeggiare questi due punti che significano permanenza nel campionato di serie B. Rimangono comunque altri due match da disputare con la massima concentrazione, iniziando dalla sfida di questo sabato, ancora sul parquet del PalaMalè, contro la Cestistica Azzurra Orvieto.

error: Content is protected !!