ORA POTREBBE ESSERE CONVINTO DA ROMANO IN TEMPI BREVI

Non crediamo cambi nulla nelle strategie e negli equilibri di mercato la bella prestazione di Andrea Errico, in semifinale contro il Padova. Il ragazzo di Roma ha meritato – insieme all’altro ex gialloblu Forte – il volto più alto in pagella. Per la verità, è sembrata 0la mossa della disperazione di Braglia, che lo ha tirato fuori dalla naftalina e gettato nella mischia nel momento più complicato. Il ragazzo del Frosinone conferma la qualità e la leggerezza per provare la giocata. Un suo tiro termina di un soffio sopra l’incrocio dei pali. Ci riprova ancora nel finale, con una buona intuizione, ma non va. Ancora una volta si è avuto la riprova che il suo ruolo deve essere propositivo, maggiormente offensivo, e chi gli faceva fare il terzino gli ha fatto perdere del tempo prezioso. Saluta i playoff e torna ad essere uno degli obiettivi del presidente Romano, che spera di convincerlo a tornare in tempi brevi.

error: Content is protected !!