Ancora una bella vittoria per la Domus Mulieris

 

Domus Mulieris Viterbo – Cestistica Azzurra Orvieto 73 – 47

Domus Mulieris: Martin 7 (2/6,1/7), Ricci, Scordino (0/2,0/3), Valtcheva D. 17 (5/5,2/3), Gasbarri 2 (1/2), Venanzi 2 (1/4), Taurchini 2(1/3), Grassia 14 (5/11,1/2), Pasquali 12 (3/5,2/4), Bertollini 7 (2/3,1/2), Valtcheva J. 5 (2/9,0/1), Schembari 5 (2/7). All. Scaramuccia

Orvieto:  Coffau 5 (1/5,1/7), Grilli 11(3/7,1/8), Pieri, D’Arata (0/1), Bianconi 17 (5/8,0/4), Gaggioli (0/2,0/1), Avenia 2 (1/6), Borissova (0/2), Basili (0/1,0/2), Sarachino (0/2,0/1), Bosio 9 (3/3,1/1), Gluhavicanin 3 (1/1). All. Masciadri

Arbitri: Livio Matrigiani e Laura Caracciolo, entrambi di Roma

Note: Tiri liberi Domus Mulieris 4/9, Orvieto 10/24. Rimbalzi Domus Mulieris 57 (Grassia 15), Orvieto 44 (Bianconi 7). Parziali 10’ (15-13), 20’ (32-23), 30’ (48-37). Nessuna giocatrice uscita per 5 falli

La Domus Mulieris non si ferma più, centrando contro Orvieto la quarta vittoria consecutiva, sesta nelle ultime sette partite, e installandosi al secondo posto nella classifica della Poule Retrocessione del campionato di serie B. Pur avendo già messo al sicuro la propria permanenza nella categoria, la formazione gialloblù resta concentrata e determinata e supera anche le umbre nell’ultimo match stagionale disputato sul parquet del PalaMalè.

Sono le ragazze allenate da Carlo Scaramuccia a fare sempre corsa di testa, con Diana Valtcheva praticamente infallibile dal campo ben coadiuvata dal capitano Federica Pasquali. Orvieto però rimane a contatto per tutto il primo periodo, grazie in particolare all’energia di Bianconi che ottiene molti viaggi in lunetta e si carica sulle spalle la propria squadra.

Il copione non cambia nel secondo periodo, Viterbo sempre avanti e Orvieto ad inseguire con grande grinta, al punto che il riposo lungo vede le gialloblù di casa avanti di sole nove lunghezze. In avvio di terzo periodo le ospiti sembrano poter rientrare prepotentemente in partita, con un break di 8-0 che azzera quasi completamente il vantaggio viterbese (34-31) e poi con il canestro che sancisce il -1 sul 36-35. Nel momento di maggiore difficoltà arriva la reazione della Domus Mulieris che, a sua volta, diventa protagonista di un break di 12-0 che lancia la fuga interna sul 48-35 e indirizza definitivamente il match dalla parte delle gialloblù.

Il quarto periodo, infatti, è tutto di marca viterbese, le ospiti si fermano a 10 punti segnati in 10 minuti mentre l’attacco di casa gira alla perfezione; il distacco si fa ben presto molto ampio, raggiunge e poi supera le 20 lunghezze consegnando alla Domus Mulieris un finale tranquillo.

Il team di Carlo Scaramuccia chiuderà la sua stagione con la trasferta romana contro Smit, ormai ininfluente ai fini della salvezza; sarà comunque l’occasione per concedere altri minuti alle proprie giovani e per cercare un’altra vittoria che rappresenterebbe il miglior modo di congedarsi da una stagione che ha faticato a regalare alle gialloblù le soddisfazioni che avrebbero meritato.

error: Content is protected !!