Il ciclismo è uno sport che, più di molti altri, è ed è stato in grado di raccontare il lato umano e privato dei suoi protagonisti. Ma non solo. Fin dalle sue origini, questa disciplina si è intrecciata con la Storia, testimoniando e spesso abbracciando avvenimenti epocali che hanno segnato il corso del Novecento. In questo libro Beppe Conti segue questo duplice percorso, esaltando trionfi e gesta dei più mitici campioni del pedale e dipingendo insieme i loro ritratti come uomini nei rispettivi contesti storici. Trenta racconti per altrettanti artisti della bicicletta: dai pionieri Gerbi e Garin ai miti mai sbiaditi di Coppi e Bartali, dal Cannibale Merckx all’ultimo eroe, il Pirata Pantani. Tra aneddoti, curiosità e testimonianze dell’autore, un viaggio lungo cent’anni da divorare in un pomeriggio. (Marco Castro). Image
error: Content is protected !!