Sulla mitica montagna, anche l’arrivo è stato dopo più di venti chilometri dopo, in discesa, diventa una vera e propria impresa quella di Van Aert, che di certo non è uno scalatore, ma che ha messo tutti in fila, trovando una vittoria tra le più prestigiose in carriera. Al secondo posto di piazza Mollema, all’inseguimento insieme al compagno di squadra Elissonde.

Questa la classifica, dove O’Connor prende l’imbarcata e dove Uran sale al secondo posto, insieme alla sorpresa Vincegaard, che ha staccato Pogacar.

  1. TADEJ POGACAR UAE TEAM   
  2. RIGOBERTO URAN – EF EDUCATION 05′ 18
  3. JONAS VINGEGAARD – JUMBO  05′ 32” 
  4. RICHARD CARAPAZ – INEOS 05′ 33”
  5. BEN O’CONNOR – AG2R CITROEN 05′ 58”
  6. WILCO KELDERMAN – BORA 05′ 16”
  7. ALEXEY LUTSENKO – ASTANA 06′ 30” 
error: Content is protected !!