Grande prova di carattere del WiPlanet al Gianni Falchi di Bologna: perde la prima 4 a 1 all’ottavo inning, dopo essere stato in vantaggio per 1 a 0, ma domina nella seconda vincendo 10 a 0 al 7°.

La prima partita è stata dominata dai lanciatori per 7 inning; il bolognese Bortolotti subiva solo due valide (da De Simone e Gomez), che comunque portavano il Montefiascone in vantaggio, mentre Andretta sfoderava un’ottima prestazione (6 RL, 2 BVC, 3 BB, 7 K) tenendo a zero gli avversari: sul finale subentrano i rilievi, ma, mentre i bolognesi colpiscono prima Matteo Carletti e poi il fratello Michele, segnando 4 punti, i giallo-verdi non riescono a fare altrettanto su Campanella.

Nella seconda è tutta un’altra musica: il WiPlanet colpisce duro i tre lanciatori bolognesi, con Vaglio (4 su 5) e Matteo Carletti (3 su 4) in evidenza. Polanco sfodera una prestazione magistrale (7 RL, 5 BVC, 3 BB, 5 K) lanciando la partita completa, ma il punteggio rimane per 6 riprese sul 3 a 0. Al settimo inning i giallo-verdi premevano sull’acceleratore segnando i 7 punti che chiudevano la partita.

“Abbiamo ottenuto un buon risultato – ha dichiarato il manager Licciardi – anche se nella prima partita la grande prestazione di Maurizio Andretta ci aveva portato sul finale in vantaggio, ma mentre i bolognesi hanno battuto sui nostri rilievi segnando 4 punti, noi non abbiamo fatto altrettanto sul rilievo bolognese. Nella seconda invece abbiamo battuto 12 valide, di cui 4 da parte di Vaglio, e un ottimo Polanco ha tenuto a zero gli avversari. Positive le prove dei lanciatori partenti e l’ottimo ritorno, dopo due anni, di Ceppari nel ruolo di ricevitore.”

Entusiasta il Presidente Marianello: “Due splendide partite, equilibrate fino al finale, anche se siamo stati quasi sempre in vantaggio noi. Abbiamo visto un grande Polanco nella seconda, e questa vittoria contro una delle squadre più forti del girone ci aiuterà nella lotta per non retrocedere; la nostra squadra sono certo potrà andare in crescendo”.

Nelle altre partite la Fiorentina ha perso due partite a Paternò, mentre l’Academy ha ceduto in casa con il Grosseto. La classifica vede quindi al primo posto a pari merito con 3 vinte ed una persa Grosseto, Paternò e Longbridge, ma il WiPlanet con 2 vittorie supera sia l’Academy (1 vinta) che la Fiorentina (0 vittorie), squadre con le quali probabilmente la lotta per la salvezza rimarrà aperta fino alla fine.

Domenica il WiPlanet ospiterà proprio la Fiorentina, in una domenica che potrebbe dire molto sulla lotta per non retrocedere.

Nella pool scudetto San Marino, Nettuno e Fortitudo Bologna sono quasi ai play-off, il quarto posto è tuttora in palio tra Parma e Collecchio. Negli altri gironi della Pool Salvezza rimangono imbattute il Senago e il Crocetta nel girone A e il Modena nel girone C, mentre solo il Milano 1946 ancora non ha vinto.

 

error: Content is protected !!