DALL’ALBUM DEI RICORDI. ERA IL 2009…

SERIE D/g: VITERBESE-RIETI 3-1

VITERBESE (4-3-3): Liverani 6,5; Di Quinzio 5 (1’ st Porcelli 6), Gattari 6,5 Ingiosi 7; Burelli 5,5 (18’ st Materazzo sv) Sbaccanti 6 Gay 6,5 Grassi 6; Zanni 6 (9′ st Proietti 6), Foderaro 6 Martinetti 7. A disp. Fioretti, Smith, Menna, Lustrissimi. All: Favo   

RIETI (4-4-2): Mennini 6; Squitieri 5,5 Simonetti 5,5 Cattani 6 (13’ st Campobasso 5,5), Pezzottii 6; Petrongari 5,5 Mancini 5,5 Spuntarelli 6 Panico 6,5; Monaco 6,5 (29’ st Marchigiani sv) Papa 6 (45′ st De Simone sv). A disp. Petrangeli, Nucci, Cianetti, Panitti. All. Mariani

ARBITRO: Castrignanò di Brindisi

RETI: 27′ pt Zanni (V), 35′ pt Papa (R), 19′ st Martinetti (V) 23’ st Ingiosi (V)

AMMONITI:  Gay per la Viterbese;  Squitieri, Petrongari, Spuntarelli, Monaco per il Rieti

NOTE: angoli 6-3 per la Viterbese, spettatori circa 600. Recuperi: pt 2’, st 4’.   

VITERBO – Martinetti dà l’addio e segna il gol decisivo. Il bravo attaccante gialloblu, recordman di presenze e reti in gialloblu dell’età moderna, saluta il gruppo per una scelta di vita, ma non prima di aver sistemato le cose contro il Rieti.

Il gol di Martinetti, infatti, fa saltare gli equilibri di un incontro che fino a quel momento aveva visto il Rieti in partita, addirittura costringendo Liverani ad un doppio intervento sulla stessa nazione per salvare la propria porta.

E’ in quel momento (’19) della ripresa che Martinetti dà la zampata determinante: ruba palla ad un incerto Campobasso fuori area, si dirige verso la porta di Mennini e lo trafigge con un preciso rasoterra che si infila alla sua destra.

Praticamente il derby si chiude qui, anche se il risultato viene ancor più arrotondato da una perfetta incornata di Ingiosi (23’) che non lascia scampo al portiere ospite e permette al difensore gialloblu di realizzare il suo primo gol stagionale a favore di una Viterbese che nel finale ci prova anche con Proietti, Materazzo e, soprattutto, con Gay, il quale  (’40) colpisce il palo alla destra di Mennini.   

Tre punti preziosi, dunque, per la risalita della Viterbese ed una sconfitta per il Rieti di Mariani, il quale, però, di dichiara fiducioso per come ha visto la propria squadra muoversi in campo. Una squadra che aveva reagito bene nel primo tempo ottenendo il momentaneo pareggio con Papa, il quale di testa aveva approfittato – poco dopo la mezzora – di uno scontro fortuito tra Liverani ed Ingiosi nell’area piccola del portiere.

La Viterbese aveva sbloccato la gara con una rete di Zanni, che aveva vinto il ballottaggio iniziale con Proietti, grazie ad un traversone dalla destra (’27) di Foderaro ben calibrato al centro dell’area per una stoccata risolutiva neanche troppo difficile.

error: Content is protected !!