Dovrebbe esserci un passo in avanti per alcuni dei giocatori finiti in infermeria negli ultimi giorni. Ancora al palo il terzino Urso, mentre Volpe sta ultimando il proprio percorso di preparazione per arrivare al top della condizione e recuperare da una stagione – quella scorsa – praticamente gettata alle ortiche per via dell’infortunio. In sua attesa, si danno molto da fare i giovani attaccanti, Aromatario, Tassi, ma, soprattutto, Luan Capanni, che ha destato una buona impressione per come si è mosso in allenamento e contro l’Ascoli, nonostante non sia riuscito a segnare. L’ex di Milan e Lazio, ha mostrato un discreto repertorio, una varietà di colpi che gli fanno fare un passo in avanti nella considerazione generale. La società, che l’ha messo a disposizione di Dal Canto, è rimasta finora soddisfatta, ma ci sarà bisogno di molte altre verifiche, di qui all’inizio del campionato. Di sicuro rappresenta una carta in più da giocare, in senso assoluto, ma anche nell’ambito del discorso “minutaggio-under”, che il presidente Romano e i suoi collaboratori non perdono certo di vista

error: Content is protected !!