STADIO

“L’esito finale – dice il centrocampista della Viterbese di quella stagione – non fu fortunato, ma posso dire che eravamo un gruppo fantastico. Abbiamo disputato più della metà del campionato senza il nostro stadio, buttati ogni domenica da una parte all’altra e, durante la settimana, non sapevamo nemmeno dove allenarci. Lo facevamo tre  volte a settimana come i dilettanti, senza societá e stipendi, eppure, una volta ritrovato il nostro stadio, abbiamo fatto una trafila di risultati utili positivi tali da farci agganciare i playout.

A Viareggio. con la presenza di Collina e Lippi in tribuna, abbiamo sciupato tutto, pagando in una volta sola tutti i  problemi che quell’anno  avevamo, che al di fuori non si poteva sapere. Ci abbiamo messo del nostro giocando una partita orrenda, a cominciare a da me. Peccato!”

error: Content is protected !!