Pordenone-Spezia (1-3)

Vittoria per 3-1 dello Spezia di Thiago Motta nei trentaduesimi di finale di Coppa Italia alla Dacia Arena contro il Pordenone, formazione che milita nel campionato di Serie B. Il match si sblocca al minuto 39 con i liguri che passano avanti con un colpo di testa di Erlic sugli sviluppi di un corner.
Poco prima di andare al riposo lo Spezia raddoppia con una conclusione dalla lunga distanza di Nikolaou. Nella ripresa il tecnico dei ramarri, Massimo Paci, inserisce Folorunsho che si procura e trasforma perfettamente un penalty accorciando le distanze. All’83’ tris spezzino con il rigore trasformato da Colley. Lo Spezia nel prossimo turno affronterà la vincente di Parma-Lecce.

Genoa-Perugia (3-2)

Rocambolesca vittoria in rimonta per 3-2 del Genoa al Ferraris contro il Perugia nei trentaduesimi di finale di Coppa Italia. L’avvio del Grifone è da incubo e dopo dieci minuti i rossoblù sono sotto di due reti: al 2′ la sbloccano gli umbri con Carretta, abile a spingere in rete una respinta corta di Marchetti su un colpo di testa di Dell’Orco, al 10′ il raddoppio della squadra di Alvini con Lisi che da pochi passi deposita in gol una bella azione corale. La reazione della formazione di Ballardini arriva al 26′ con un rigore conquistato e trasformato da Criscito. L’episodio che cambia il match, però, arriva al 39′ quando viene espulso Curado, per aver atterrato Bianchi, diretto tutto solo verso la porta difesa da Chichizola. Due minuti più tardi è Hernani a trovare la rete del pari dei liguri che beffa proprio Chichizola da distanza ravvicinata. A decidere la sfida e regalare il passaggio del turno al Genoa è però il giovanissimo Kallon con una straordinaria conclusione mancina, a giro e da posizione defilata, che non lascia scampo all’estremo difensore umbro. Il Genoa nel prossimo turno affronterà la vincente di Salernitana-Lecce.

Udinese-Ascoli (3-1)

Esordio senza problemi per l’Udinese nella Coppa Italia 2021/2022. Nei 32esimi di finale il club friulano ha sconfitto per 3-0 l’Ascoli. Alla Dacia Arena Pereyra ha aperto le marcature all’11’ del primo tempo, poi a inizio ripresa Molina al 53′ e ancora Pereyra al 55′ hanno chiuso i giochi. Il gol della bandiera per l’Ascoli, segnato da D’Orazio nei minuti di recupero, non ha cambiato la sostanza del match. Al prossimo turno l’Udinese affronterà la vincente della sfida tra Crotone e Brescia.

error: Content is protected !!