Ormai sta diventando una consuetudine, ma molte società non si sono ancora rese conto che finisce per diventare un problema il contratto biennale. Dati alla mano, il cinquanta per cento dei giocatori non rientra più nei piani di molte squadre dopo un anno, vuoi per allenatori e diesse diversi, vuoi per un effettiva militanza al di sotto delle aspettative al primo anno.

Ed ecco allora che le società, soprattutto se hanno sbagliato qualche acquisto, corrispondendo un ingaggio molto oneroso, si trovano un bell’intoppo economico che frena anche il mercato, soldi inutili che avrebbero potuto convogliare su nuovi rinforzi. Senza contare, poi, che quando gli esuberi sono molto numerosi, sbloccano anche federalmente l’arrivo di altri, perhè tutti sanno che in serie C c’è un limite in organico ai giocatori over.

error: Content is protected !!