L’ULTIMA VOLTA DI TERAMO-VITERBESE …

STAGIONE 2020/21 – ULTIMA GIORNATA

TERAMO-VITERBESE 2-0

TERAMO: Lewandowski (1’st Valentini); Lasik (24’st Bellucci), Soprano, Piacentini, Tentardini; Ilari (39’st Di Francesco), Santoro, Lombardi, Costa Ferreira; Birligea (30’st Kyeremateng), Bombagi A disposizione: Arrigoni, Mungo, Cappa, Pinzauti, Vitturini, Gerbi. Allenatore: Paci

U.S. VITERBESE: Bisogno; Porru, De Santis, Camilleri (22’st Ricci), Falbo (4’st Urso); Adopo, Salandria (29’pt Bensaja), Besea; Simonelli (29’pt Rossi), Tounkara, Murilo. A disposizione: Daga, Sibilia, Zanon, Menghi M. Allenatore: Maurizi

Reti: al 7′ Ilari, al 21’pt rig. Bombagi

TERAMO – Il Teramo batte 2-0 la Viterbese grazie alle reti di Ilari e Bombagi, rispettivamente giunti al settimo e nono centro stagionale. I biancorossi sopravanzano in classifica il Foggia, fermato dal Catania, e chiudono all’ottavo posto la regular season: al primo turno playoff, Santoro e compagni sfideranno in gara unica allo stadio comunale “Renzo Barbera” il Palermo, domenica 9 maggio.

Subito grande pressione dei padroni di casa e gol al 7 con Ilari: il centrocampista biancorosso recupera palla a metà campo da Salandria, galoppa verso la porta avversaria prima di lasciar partire un fendente che s’insacca sotto l’incrocio dei pali. Tre minuti dopo Birligea vicinissimo al raddoppio: solo davanti a Bisogno, si fa respingere la conclusione. Al 13′ il tiro di Bombagi viene deviato in angolo a pochi passi dalla porta. Al 20′ tacco di Bombagi a premiare l’inserimento di Tentardini fermato fallosamente in area di rigore: calcio di rigore: glaciale dagli undici metri Bombagi che spiazza Bisogno e porta sul doppio vantaggio i diavoli. Al 40′ Lewandowski respinge il tiro di Tounkara. Si va negli spogliatoi col Teramo in vantaggio per 2-0.

Al 4′ della ripresa tiro alto di Bombagi. Al 17′ assist di Costa Ferreira per Birligea che solo davanti a Bisogno, ostacolato da un difensore ospite, calcia tra le braccia del portiere. Al 29′ Birligea scatta sul filo del fuorigioco, ma Bisogno gli dice di no. Nei minuti di recupero Kyeremateng chiama in causa Bisogno con un tiro dai venti metri.

 

error: Content is protected !!