In mezzo a tanti altri compagni di squadra arrivati dalle giovanili, Morelli trovò la sua giornata più gratificante in occasione di un Viterbese-Frosinone, dell’aprile dell’80, finita con la vittoria per tre a zero per i gialloblu, con una fiammante tripletta del ragazzo di Rignano Flaminio (l’ultimo a destra nella foto).

La Viterbese affondò sull’acceleratore e – in un sol colpo – si prende la soddisfazione di vincere il derby laziale e di mettere nei guai i tradizionali avversari ciociari, i Canarini. Mancavano soltanto tre giornate al termine del campionato e di sicuro era tardi, ormai, per trarre, da quel risveglio, vantaggi esistenziali per la classifica, nei confronti del Quartu Sant’Elena, che mantenne il ritmo e il secondo posto in classifica valevole per la promozione in Serie C. Lo sforzo e l’impegno della Viterbese furono – però – sintomatici del grado di efficienza raggiunto dalla squadra di Franzon, che costituì una delle più significative realtà del girone, mentre si apprestava a concludere la propria fatica a ridosso delle protagoniste. Lavorare sodo durante la settimana, applicandosi con impegno e allenamenti severi e ripetuti. In quell’occasione la Viterbese trasferì tutto sul campo di gioco, liquidando il conto dopo solo un quarto d’ora con Bernardino Morelli. Su un forte calcio piazzato del solito Boi, da una trentina di metri, il portiere Burnelli non riuscì a controllare il pallone e l’accorrente, rapidissimo, ragazzo di Rignano Flaminio mise alle spalle del portiere facendo carambolare prima il pallone sul palo. Il raddoppio prese le mosse da una sortita di Mecocci, cui si oppose solo in parte Burnelli, non eccezionale, deviando contro la traversa. Implacabile Morelli, che si rivelò tale in quella gara:  sempre lì a due passi, ad attendere il “regalo” e a depositare il pallone di nuovo in rete. Eppoi il terzo gol. Palla sulla sinistra e lui, ancora una volta, riece a divincolarsi dalla difesa del Frosinone, invitò all’uscita il portiere e scaglio un secco fendente alle spalle del sempre più mesto estremo difensore frusinate.

error: Content is protected !!