EDIZIONE MAGNUM. GIALLOBLU, PIOVE SUL BAGNATO …

Piove sul bagnato per la Viterbese, sconfitta di nuovo in casa. Il gol della vittoria ospite arriva all’ultimo giro di lancette e suona un po’ come una beffa, ma anche il pareggio avrebbe cambiato poco nella classifica gialloblu e nella sua critica situazione attuale.
Nella seconda metà del primo tempo la squadra dell’esordiente Punzi non era dispiaciuta, ma l’avvio era stato ampiamente da dimenticare, con la Viterbese “impallinata” per due volte dalla risolutezza di Magnaghi, bravo di suo, ma anche aiutato da una difesa gialloblu tutt’altro che esente da colpe. L’unico a salvarsi un po’ del reparto arretrato era stato Martinelli, poi costretto a lasciare il campo per infortunio. Quello che c’è da salvare, nel periodo in cui la Viterbese ha reagito e trovato il pareggio, sono le giocate di alcuni singoli, di Volpicelli, che ha spaziato per tutto il campo (non certo esterno del 4-3-3 – ndr), di Volpe, al terzo gol in tre partite, di Calcagni, che ha disputato la sua migliore partita in gialloblu, con una “volata” eccellente, in occasione della rete dello stesso Volpe.
Le sostituzioni hanno tolto qualcosa ai padroni di casa, mentre quelle di Maraia hanno fornito le ultime energie necessarie per arrivare a quello che sembrava un utile pareggio. Forse il tecnico toscano non sperava neanche che quella punizione – mentre l’arbitro stava per fischiare la fine – avrebbe trovato la “spizzata” di testa di Espeche e la prima vittoria stagionale in trasferta.

error: Content is protected !!