STORIA DI UN ALTRO SABATO DA DIMENTICARE!

PER LA PRIMA VOLTA SONO PARTITE CONTESTAZIONI DALLA TRIBUNA A TECNICO, GIOCATORI E DIRIGENZA

Probabilmente è stata l’amarezza – per Romano – ancora più grande dell’ennesima sconfitta, ascoltare quei fischi e quelle inventive che bocciavano per la prima volta in modo clamoroso e veemente le sue scelte, soprattutto quelle degli uomini di mercato che hanno scelto giocatori modesti – tolte tre o quattro eccezioni – presentandoli come elementi per una grande squadra. Una grande squadra che non c’è, che non c’è mai stata, altrimenti non si sarebbe ritrovata in coda alla classifica. E a forza di recitare ritornelli stonati, rispetto alla realtà, compresi quelli dei tre allenatori, che avrebbero fatto meglio a star zitti, ad evitare soprattutto le dichiarazioni della vigilia, quando il contenuto era a sempre quello, del tipo “durante la settimana ho visto un gran bel lavoro e sono fiducioso, perchè questi sono giocatori importanti e possono battersela con chiunque”. Purtroppo la realtà è sempre stata ben diversa e, a forza di descrivere un altro film, quel film è diventato ancor più brutto.

error: Content is protected !!