I “MITICI DEL ’70”. LA SUPERIORITA’ RICONOSCIUTA DAGLI AVVERSARI…

Il campionato si decide alla penultima giornata, con il commiato dalla Palazzina, dove scende un Tempio che ha assolutamente bisogno di punti per non retrocedere. Pieri e compagni, sospinti dal grande pubblico del vecchio “Comunale”, vanno diritti per la loro strada e Pescosolido segna due gol. Poi, subito dopo la mezzora del secondo tempo, accade che il Velletri vince – contro pronostico – con il Frosinone. Fermatasi l’inseguitrice, a quel punto, la Viterbese è in serie C!

“Nessuna squadra avrebbe meritato – disse il popolare Giacomino Losi, che allenava la Tevere Roma e che sconfisse anche i Gialloblu – di vincere il campionato più della Viterbese. Qualsiasi altro esito finale sarebbe stato ingiusto, perché la Viterbese è stata una delle più belle squadre che ho incontrato nella mia carriera di allenatore. Noi ci abbiamo vinto allo stadio Flaminio, ma il gruppo di Merlin è stato eccellente e la Viterbese ha un pubblico di serie C!”

error: Content is protected !!