ACCADEVA. IL SECONDO DIVORZIO TRA TALARICO E LA VITERBESE …

… ERA IL 19/9/2005

Ce ne sarebbero state anche stavolta, di polemiche, in occasione del secondo divorzio del direttore sportivo Talarico, ma la signorilità dell’ormai ex dirigente le ha evitate.

“Lungi da me l’idea – ha detto Ernesto Talarico al momento del suo addio – di fare polemiche: ogni presidente è libero di fare le sue scelte, ma sicuramente avrei gradito che me l’avesse detto lui, o che avesse risposto al telefono le innumerevoli volte che l’ho chiamato.

Viterbo ce l’ho nel cuore e sono sicuro che con tre innesti (due dei quali Talarico li aveva già pronti – ndr) questa squadra avrebbe potuto centrare i playoff. Una volta qui mi era andata benissimo, vincendo subito un campionato e sfiorando la serie B, ora le cose non sono andate allo stesso modo, ma probabilmente le persone cambiano e non si può pretendere di trovare sempre interlocutori di quel tipo. Se è vero, però, che non c’è due senza tre, allora do appuntamento ai tanti amici viterbesi in un futuro più o meno vicino. Vorrei chiudere questa mia esperienza ringraziando, comunque, il presidente Pecorelli che mi aveva permesso di riprovarci, ma dico che se le diversità di vedute tecniche sono quelle di aver riportato Fimiani, di aver ingaggiato Locatelli, Gimelli, Vidallè e Tiberi, allora ben vengano tali diversità”.

error: Content is protected !!