DONNE. VITTORIA NETTA, ORA LA SALVEZZA E’ PIU’ VICINA …

Domus Mulieris Viterbo – Smit Roma   72 – 58

 

Domus Mulieris: Sacco, Bonucci, Scordino 16 (1/3,4/9), Valtcheva D. 17 (1/4,4/8), Tarroni, Venanzi 13 (5/9,0/1), Taurchini 3 (0/3,1/2), Grassia 15 (3/6,1/4), Firrito (0/1), Pasquali 8(1/2,2/6), Bertollini (0/1). All. Scaramuccia

Smit: Gai 1 (0/3,0/3), Marotta 11 (4/12,1/3), Basile (0/1), Palladino, Di Terlizzi 6 (2/10,0/1), Avenia 11 (5/9), Costantini, Golemi 12 (3/8,2/2), Cerullo 5 (1/2,1/3), Paragallo 1 (0/1), Liotta 11 (5/10)

Arbitri: Lorenzo Ciaccioni di Campagnano di Roma e Valerio De Mattia di Trevignano Romano (RM)

Note: Tiri liberi Domus Mulieris 14/22, Smit 6/13. Rimbalzi Domus Mulieris 43 (Valtcheva 11), Smit 44 (Golemi 10). Parziali 10’ (12-18), 20’ (29-32), 30’ (53-45). Nessuna uscita per 5 falli

 

Grazie ad un finale strepitoso, la Domus Mulieris riesce nella doppia impresa di superare al PalaMalè lo Smit Roma e di ribaltare il -7 dell’andata, compiendo un passo avanti forse decisivo verso la permanenza diretta nel campionato di serie B.

La partita inizia nel peggiore dei modi per il quintetto di coach Carlo Scaramuccia, obbligato a vincere per continuare ad inseguire una delle prime tre posizioni della Poule Salvezza. Le ospiti, infatti, trascinate dalle triple di Golemi, tentano subito la fuga e scappano fino al +9 (7-16) con percentuali altissime dal campo; la Domus Mulieris è in difficoltà ma reagisce di squadra, confeziona un mini break di 5-2 prima della sirena che chiude il primo quarto e ritrova fiducia ed entusiasmo.

Tutto il gruppo gialloblù dà il proprio contributo, oltre alle solite Scordino, Grassia e Diana Valtcheva si distingue Lucia Venanzi che mette canestri pesantissimi entrando dalla panchina, così la rimonta si concretizza già a metà del secondo periodo, con le ospiti che però non mollano e trovano da Marotta e Liotta i punti necessari per tornare negli spogliatoi ancora in vantaggio (29-32).

Il terzo periodo è tutto di marca viterbese, l’attacco gira a meraviglia e la difesa tiene le romane a soli 13 punti segnati, permettendo al quintetto di casa di scappare fino al +8, proprio il margine che serviva per ribaltare la sconfitta dell’andata. Guai però a sottovalutare Smit che, con l’ennesima dimostrazione di tenacia e combattività, si riporta in partita ed entra nei cinque minuti finali con soli due punti di scarto (60-58). Sembra il preludio di un lungo testa a testa per la vittoria ma la Domus Mulieris ha altre idee, chiude a chiave il proprio canestro tenendo a zero l’attacco dello Smit per tutti i cinque minuti conclusivi e si affida alle conclusioni pesanti per scappare via fino ad un insperato +12 finale.

Grazie a questo successo, il quinto in sei partite della Poule Salvezza, le viterbesi sono al secondo posto insieme al Bull Latina ed hanno il 2-0 negli scontri diretti sia contro Smit che contro Rieti. Nel prossimo turno, dopo la sosta per Pasqua, è in programma la trasferta in quel di Chieti per provare ad allungare ancora la striscia di vittorie e mettere ancora di più al sicuro la permanenza in serie B.

error: Content is protected !!