PLAYOFF. VINCE IL PALERMO, CHE SALE TRA I CADETTI!

E’ stata una finale giocata tra mille emozioni e decisa al 25’ dall’attaccante rosanero su rigore, fischiato dall’arbitro Perenzoni per fallo di mano di Pelegatti confermato anche dal Var. La gioia di Brunori è stata totale: per lui un fine settimana indimenticabile, visto che si è sposato venerdì. “Anche il giorno del mio matrimonio ho pensato a questa partita. C’erano la voglia e la determinazione di portare a casa qualcosa di importante”, ha dichiarato il numero 9 rosanero che quando è stato sostituito al 79’ ha ricevuto un calorosissimo applauso da parte di tutti i tifosi in piedi per lui.

Al 57’ il Padova è rimasto in 10 per l’espulsione di Ronaldo che ha colpito con una testata Perrotta e all’ultimo minuto di gioco in 9 per doppia ammonizione a Pelagatti.

Alla fine della partita, il Presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli, accompagnato dal Segretario generale Emanuele Paolucci, ha consegnato il trofeo del vincitore all’allenatore Baldini ed ai suoi ragazzi. Riconoscimenti anche per la quaterna arbitrale, Var, Avar e per Brunori pigliatutto: vince il Premio Facco per il miglior gol della stagione e quello di Mvp della finalissima,

Complimenti al Palermo ma merito anche al Padova che, dopo una stagione ai vertici, ha lottato fino all’ultimo per raggiungere l’obiettivo.

 

PALERMO (4-2-3-1): Massolo; Buttaro, Lancini (1′ st Perrotta), Marconi, Giron; De Rose, Dall’Oglio (1′ st Odjer); Valente (29′ st Fella), Luperini, Floriano (18′ st Soleri); Brunori (34′ st Silipo).
A disposizione: Pelagotti, Grotta, Accardi, Crivello, Somma, Felici, Doda.
Allenatore: Baldini
PADOVA (4-3-3): Donnarumma, Germano, Pelagatti, Valentini sv (19′ pt Gasbarro), Curcio; Jelenic (18′ st Saber), Ronaldo, Dezi (7′ st Della Latta); Chiricò, Ceravolo (18′ st Terrani), Bifulco (7′ st Nicastro).
A disposizione: Vannucchi, Fortin, Ilie, Santini, Settembrini, Monaco.
Allenatore: Oddo
ARBITRO: Perenzoni di Rovereto

RETI: 25′ pt Brunori (rigore)

NOTE: spettatori: 34.010. Espulsi: 12′ st Ronaldo per scorrettezze. 45′ st Pelagatti per doppia ammonizione. Ammoniti: Dell’Oglio, Lancini, Pelagatti, Jelenic. Angoli: 8-0. Recupero: 2′; 4′. 

error: Content is protected !!