CHE CAOS! RINVIATI ANCORA I CALENDARI …

… per risolvere poi che cosa, non è dato di sapere, anche perchè pure il Teramo ha fatto ricorso al Consiglio di Stato e la situazione può soltanto peggiorare. La Figc chiederà al  Consiglio di Stato.

Sono anni che diciamo sempre le stesse cose, di buonsenso, facili da realizzare, come riuscirebbe a fare anche un bambino. Bisogna anticipare le decisioni del Covisoc, e nella stesso memento decretare le esclusioni, con il CONI già programmato ai ricorsi – che ormai sono automatici – due giorni dopo. L’eventuale ricorso al Tar, anch’esso ormai scontato – anche se avvenisse dopo una settimana, ci troveremmo al massimo a metà luglio. ed ecco anche anche un ulteriore ricorso al Consiglio di Stadio avverrebbe al massimo ad inizio agosto. Inoltre, vista l’esperienza di ogni estate, inutile programmare la presentazione dei calendari ad inizio agosto. Tanto vale aspettare Ferragosto, dedicandosi prima alla Coppa Italia, che poco è legato ai ricorsi delle società.

IL COMUNICATO DELLE LEGA PRO

COMUNCATO STAMPA

Sport/Lega Pro: Rinviata la compilazione dei calendari del campionato 2022/23

Firenze, 4 Agosto 2022. Facendo seguito al decreto del Presidente della Sez.Quinta del Consiglio di Stato, Luciano Barra Caracciolo, che in data odierna ha previsto di “temporaneamente sospendere la mancata ammissione (“Licenza”) al Campionato della ricorrente (Campobasso Calcio), in vista della camera di consiglio del 25 agosto 2022, nella quale l’istanza cautelare potrà essere esaminata collegialmente, nel dovuto contraddittorio”, la Lega Pro si vede obbligata a prenderne atto e conseguentemente a rinviare a data da destinarsi la compilazione dei Calendari del Campionato Serie C 2022/2023.

I club di Lega Pro continuano a subire un danno rilevantissimo e pertanto si auspica che la questione possa essere definita prima della data del 25 agosto p.v.

error: Content is protected !!