EX GIALLOBLU. SUPER TOUNKARA, CORSARO A LECCE CON DOPPIETTA. VINTA LA SFIDA CON IL VECCHIO COMPAGNO BASCHIROTTO

LECCE-CITTADELLA: 2-3

Marcatori: 61′ Strefezza, 72′ Asencio, 92′ e 99′ Tounkara, 105′ Colombo.
Ammoniti: 17′ Frare, 32′ Donnarumma, 63′ Perticone, 90′ Gonzalez.
Recupero: 2pt, 5st, 1pts, 1sts.
Spettatori: 15.857 spettatori paganti.
Note: Dermaku esce per infortunio al minuto 23. Termina 1-1 dopo i tempi regolamentari.

Lecce: Falcone, Dermaku © (23′ Baschirotto), Bistrovic (68′ Gonzalez), Di Francesco (68′ Listkowski), Helgason, Gendrey (90′ Calabresi), Gallo, Strefezza, Blin, Hjulmand, Ceesay (68′ Colombo). A disposizione: Bleve, Brancolini, Askildsen, Samek, Frabotta, Ciucci, Berisha, Rodriguez. Allenatore: M. Baroni

Cittadella: Kastrati, Perticone ©, Antonucci (105′ Icardi), Frare, Vita (73′ Carriera), Donnarumma, Branca (73′ Mastrantonio), Lores Varela (64′ Beretta), Danzi (73′ Pavan), Cassandro, Asencio (73′ Tounkara). A disposizione: Maniero, Felicioli, Del Fabro, Visentin, Mattioli, Thioune. Allenatore: E. Gorini.

LE PAGELLE DEL CITTADELLA
Kastrati 6,5 – Non può far nulla per evitare i gol di Strefezza e Colombo. Abile a chiudere la propria porta nel momento decisivo della partita, a pochi istanti dalla fine è anche fortunato in un rimpallo con Di Mariano, che stava per portare il Lecce sul 3-3.

Cassandro 6,5 – Gallo è piuttosto spento, lui no: il numero 84 del Cittadella gestisce al meglio tutti i palloni che transitano dalle sue parti, commettendo davvero poche sbavature.

Perticone 6,5 – Riesce a non far pesare il cartellino giallo rimediato a ridosso dell’ora di gioco. Bravo a contenere le timide incursioni offensive portate dai giallorossi.

Frare 6,5 – A differenza del compagno di reparto, viene ammonito addirittura in avvio di partita. Nonostante questo, riesce a disimpegnarsi al meglio: il gol di Colombo, perso dall’intera difesa granata, per sua fortuna non ha cambiato le sorti della gara.

Donnarumma 6,5 – Particolarmente attivo nella seconda parte del primo tempo regolamentare, si ritrova a giocare nella stessa zona di Strefezza ma non si fa cogliere impreparato, riuscendo spesso e volentieri a prendersi anche il fondo.

Vita 6,5 – Uno dei principali protagonisti nell’inizio sprint della squadra di Gorini, disputa una partita nel complesso molto positiva che fa ben sperare per l’inizio di stagione in Serie B.. Dal 72′ Carriero 7 – Ha un impatto devastante sul match. Al primo pallone toccato offre l’assist ad Asencio per l’1-1: molto bravo anche nel corso dei supplementari a correre su ogni pallone, senza mai tirarsi indietro.

Danzi 5,5 – Si vede poco rispetto al previsto. Non riesce ad incidere positivamente sulla gara. Dal 72′ Pavan 6,5 – Contribuisce al primo gol realizzato da Tounkara recuperando un ottimo pallone sulla trequarti. Buono spezzone di partita da parte sua.

Branca 6,5 – Positiva prova in mezzo al campo, dove non sfigura minimamente contro avversari che tra pochi giorni dovranno cercare di tenere a bada una corazzata come l’Inter all’esordio in Serie A. Dall’84’ Mastrantonio 6 – Difficile commentare la sua prova visto il poco coinvolgimento nel corso dei supplementari.

Varela 6,5 – Sicuramente uno dei più propositivi, quando si ritrova il pallone tra i piedi negli ultimi venti metri dà sempre la sensazione di poter far male. Gli manca un po’ di precisione, ma c’è tutta una stagione davanti per perfezionarsi. Dal 64′ Beretta 5,5 – Solo una conclusione indirizzata verso lo specchio della porta difesa da Falcone: troppo poco per garantirsi la sufficienza.

Antonucci 7 – Agisce indistintamente sulla trequarti o come componente della coppia d’attacco. Ha “rischiato”, tra le altre cose, di prendersi la copertina al minuto 80′ con un magnifico colpo di tacco terminato fuori davvero di pochissimo: sarebbe stato un gol meritato per la prestazione offerta. Dal 106′ Icardi s.v.

Asencio 7 – Regala al Cittadella il gol che vale i tempi supplementari. La scena più bella della serata è successiva alla sua marcatura: in quanto ex della gara, non esulta ma al tempo stesso viene applaudito dal pubblico di fede giallorossa. E la stessa scena si ripete a al momento della sostituzione: il bello del calcio. Dall’85’ Tounkara 7,5 – Lo scorso anno contribuì al successo veneto al “Via del Mare”. Quest’anno… l’ha fatto ancora! Con una straordinaria doppietta, l’attaccante spagnolo trascina il Cittadella ai sedicesimi di finale di Coppa Italia: di pregevole fattura, in particolare, il gol dell’1-3.

Edoardo Gorini 7,5 – Non poteva chiedere un miglior inizio di stagione ai suoi ragazzi. Il “Via del Mare” si conferma un campo ‘amico’ per il Cittadella, che vi trionfa ancora dopo quanto accaduto nella passata stagione in campionato: gran prova dell’intero collettivo granata, molto buono anche l’apporto fornito dai giocatori entrati dalla panchina.

error: Content is protected !!