L’ULTIMA VOLTA CHE LA VITERBESE VINSE COL GIUGLIANO

serie c 2 2006/07

SERIE C2/B: VITERBESE-GIUGLIANO 2-1

VITERBESE (4-2-3-1): Fimiani 6; Giansante 6 Gagliarducci 6,5 Ingiosi 6,5 Locatelli 6,5; Farris 6,5 Giunchi 7; Cortese 7 Cordisco 6 (24’ st Guglielmelli 6,5) Chiavarini 6,5; Di Iorio 6 (47’ st Pinali sv). A disp.: Favaretto, Balagna, Marini, Oresti, Venturini. All. Tamborini – Pochesci

GIUGLIANO (4-3-1-2): De Marco 6; Flau­to 6 Campisi 6 Varchetta 5,5 Mencarel­li 6; Pozziello 6 Marzocchi 5,5 Toscano 6; Alterio 5,5 (47’ pt Rago­sta 5,5 37’ st Pepe sv); Chigou 6 Di Roberto 5,5 (47’ st Belleri sv). A disp.: Mezzacapo, Sileno, Flaminio, Rainone, All. Gargiulo

ARBITRO: Corletto di Castelfranco Veneto 

Guardalinee: Marrazzo e Carrucciu

MARCATORI: 10’ st Cortese (V), 35’ st Pozziello (G),  46’ st Farris (V) su rigore

AMMONITI: Locatelli (V), Fimiani (V), Varchetta (G), Giansante (V), Flauto (G), Ingiosi (V),

NOTE: Angoli 6-2 per la Viterbese. Spettatori 500 circa. Recuperi: pt 4’ st 5’.

VITERBO – La solita Viterbese, giovane e volitiva, prova a vincere la gara (splendida la prima rete di Cortese, con dribbling da manuale), poi sembra doversi accontentare del pareggio, ma ci crede fino in fondo e raccoglie una importante vittoria casalinga. Il gol su rigore, al primo minuto di recupero, non scalfisce i meriti di una formazione di casa che aveva messo insieme, in precedenza, più di un’occasione da rete, capitate sui piedi di Di Iorio e su quelli di Guglielmelli, gettato nella mischia, come previsto, a metà della ripresa.

Ancora una volta il veloce colored ha cambiato i ritmi dell’attacco gialloblu: si è creato subito un’occasione, tirata senza troppa precisione a lato e, subito dopo, ha puntato diritto, sul fronte sinistro, dentro l’area di rigore del Giugliano: Varchetta l’ha affrontato e ne è nato un fallo evitabile, ma sulla cui consistenza non ci sono stati dubbi, né l’ha avuti  il direttore di gara veneto, incerto in altre circostanze.

Guglielmelli è andato a terra e l’esperto capitano Farris è andato sul dischetto, calciando di mestiere, abbastanza forte alla destra del portiere De Marco.

Vittoria per la Viterbese e zero punti per gli ospiti, che avevano pensato di aver riacciuffato la gara grazie al momentaneo pareggio di Pozziello, un gol sul quale i padroni di casa avevano protestato, in quanto realizzato con Locatelli a terra per infortunio e con più di un gialloblu laziale a richiamare l’attenzione dell’arbitro: il pallone è arrivato al limite dell’area a Pozziello, solissimo, il quale ha lasciato partire una gran botta su cui Fimiani non ha avuto neanche il tempo di intervenire.

Un Giugliano dall’età media altrettanto bassa ed una Viterbese in cui mancavano gli infortunati Bussi e Tuberi, nonché lo squalificato Lolli: non poteva che venirne fuori una gara maschia e veloce, soprattutto nella ripresa, ed un esito incerto fino all’ultimo fischio di Corletto.

error: Content is protected !!