E’ STATO UN PEZZO DI STORIA ITALIANA, IL VICENZA DI PAOLO ROSSI, IL VICENZA DI BAGGIO

Nel 1975, dopo venti campionati di Serie A consecutivi, i biancorossi retrocessero in Serie B. A quell’epoca nel Vicenza giocava un certo Paolo Rossi e i suoi gol contribuirono immediatamente alla promozione dei veneti nella massima serie.

Nel 1977-78 i biancorossi centrarono un clamoroso secondo posto dietro la Juventus, approdando così di diritto alla Coppa UEFA. Quel risultato colto dal Vicenza rimane, a oggi, il miglior piazzamento mai ottenuto da una neopromossa nella storia della Serie A. Altrettanto clamorosamente però il Lanerossi Vicenza retrocesse nella stagione successiva, imboccando una via del declino che in due stagioni li portò addirittura in Serie C1.

Nel 1985 esordì con la maglia biancorossa un giovanissimo Roberto Baggio e quel Vicenza riuscì a tornare in Serie B anche se la CAF annullò l’avvenuta promozione per uno scandalo scommesse che portò alla retrocessione dei vicentini in Serie C1. Nel 1990 il Vicenza diede l’addio al Lanerossi e si trasformò in Vicenza Calcio, assumendo la denominazione che ha ancora oggi.

Nella stagione 97/98 i veneti riuscirono ad arrivare fino alla semifinale di Coppa delle Coppe arrendendosi solo al più blasonato Chelsea.

error: Content is protected !!