ORE 14.30: C’E’ MONTEROSI-VITERBESE. LA PRIMA DI UN POKER DI PARTITE FONDAMENTALI …

La gara è una di quelle del mese di dicembre da cui la società spera di trovare l’impulso giusto – e le indicazioni – per togliersi dalla scomodissima posizione di classifica e per pianificare il mercato.
“Il Monterosi – dice il tecnico gialloblù – è una buona squadra, con un allenatore bravo, esperto, che fa sempre giocare le proprie squadre in maniera ordinata.
E’ arrivato un direttore sportivo importante, che credo possa essere un pilastro e che insieme a me ha cercato di tranquillizzare i ragazzi e nello stesso tempo ha aumentato l’elettricità e fatto drizzare le antenne.”
Da quanto si è visto in allenamento e da quanto detto dallo stesso Pesoli, sembrano certe altre modifiche nell’undici iniziale. E tra le novità potrebbe esserci quella di una maglia da titolare per Pavlev, che Pesoli apprezza “molto, come giocatore e come professionista. Quando doveva recuperare da problemi fisici si allenava con me nella Primavera, dove ha anche giocato, diventando quasi un pilastro. E’ disponibile e forte, possiede delle caratteristiche che mi possono tornare utili, per cui un pensierino ce lo sto facendo. È giusto dare continuità, con ancora qualche dubbio che scioglierò, visto che la notte porta consiglio.”
Se dovesse confermare il 4-3-3, tra le scelte più significative ci saranno quelle del centrocampo, dove potrebbe entrare un giocatore più esperto e determinato nell’affrontare gli avversari, un po’ come ha fatto Mbaye contro la Gelbison. Oppure un giovane, con spostamento di Mungo a intermedio, anche se qualcuno pensa che Pesoli possa cambiare ancora e addensare la mediana.

error: Content is protected !!