ALTRO ATIPICO APPUNTAMENTO: IL “LOMBARDIA” A FERRAGOSTO …

Ferragosto con il grande ciclismo, con l’atipica l’edizione del Lombardia, che trova nel calendario, riprogrammato dopo l’emergenza sanitaria legata al Covid-19, una collocazione nuova rispetto a quella consueta autunnale.

I 231 chilometri tra Bergamo e Como di solito chiudono la stagione delle grandi corse, tanto da meritare l’appellavo di «Classica delle foglie morte». Stavolta, invece, la 114° edizione della seconda classica monumento della stagione si correrà con l’afa e in condizioni dunque differenti da quelle abituali. Al via ci saranno comunque molti campioni del pedale, a partire dal vincitore della passata edizione, l’olandese Bauke Mollema. Tra i nomi di spicco anche il trionfatore del Giro d’Italia 2019 Richard Carapaz, Vincenzo Nibali, trionfatore a Il Lombardia nel 2015 e 2017, e il vincitore del Gran Piemonte George Bennett. E ancora: Remco Evenepoel, Jakob Fuglsang, Mathieu Van Der Poel, Gianluca Brambilla, Giulio Ciccone, Michael Woods, Alberto Bettiol, Aleksandr Vlasov, Tim Wellens, Ivan Ramiro Sosa, Tao Geoghegan Hart, Gianni Moscon, Rafal Majka, Andrea Bagioli, Mikel Nieve, Wilco Kelderman, Fabio Aru, Valerio Conti e Diego Ulissi.

error: Content is protected !!