ZAMPOLINI E QUEL TIRO VINCENTE IN EXTREMIS…

Aprile 1982. Scavolini Pesaro-Sinudyne Bologna, terza partita della semifinale play-off. Tutto esaurito, anche perchè Pesaro non era mai arrivata così vicina al Tricolore. A dieci secondi dalla fine, Zambalist Frederick va in lunetta e firma l’87-86 per le “V nere”. Cala il gelo sulle tribune, ma quando la palla parte dalle mani di “Mimmo” Zampolini diventa una esecuzione perfetta, che brucia la retina e diventa la vittoria finale. Forse quel 88-87, bello quanto sofferto, venne festeggiato troppo a discapito della…

Leggi tutto

AMARCORD. ALESSANDRA TAVA, DA VERCELLI A VITERBO

ERA IL 2010 VITERBO – Dopo Alice Quarta è stata la volta di Alessandra Tava e mettersi in evidenza tra le protagoniste assolute di questa stagione gialloblu. E con la compagna di squadra le analogie non sono poche, a cominciare dalla decisione di tentare l’avventura nella Capitale a soli quattordici anni. “Da Castenuovo Scrivia, in provincia di Vercelli – dice Alessandra Tava – dove sono nata e cresciuta, son arrivata a Roma per un’esperienza tutta nuova, carica di speranze, ma…

Leggi tutto

ANTS VERSO LA RINUNCIA ALLA SERIE A2…

Prosegue la ricerca di nuovi parnter per la Pallacanestro Ants che, dopo la conclusione anticipata della stagione agonistica, si è trovata ad affrontare una sfida ben più complicata rispetto a quelle sul parquet. Una volta annunciato ufficialmente lo stop ai campionati a causa dell’emergenza Covid-19 e arrivata così la comunicazione della permanenza in serie A2, per la società viterbese è iniziata la caccia ad aziende in grado di affiancarla nella prossima stagione che verrà: il main sponsor di questa stagione…

Leggi tutto

QUANDO LA PALESTRA DELLA VERITA’ ERA IL TOP!

Finale del Torneo giovanile “Fausto Di Marco”, quando la StellaAzzurra superò i “cugini” della Di Marco – allenata dal compianto Franco Castellani – in finale, davanti anche alla Garbini e alla Libertas. I componenti di quella squadra erano: Catteruccia, Papale, Urbani, Lega, Matteucci, Gatti, Meloni, Malè, Bracaglia e Costa. Molti di loro riuscirono a farsi largo nel basket viterbese, anche a buoni livelli. Miglior giocatore del torneo, però, venne giudicato Mauro Ricci, uno che si alternava tra basket e calcio…

Leggi tutto

IL 3 LUGLIO, IL MAGNIFICO TITOLO EUROPEO…

A Parigi, nel 1999: gli Azzurri sono campioni continentali Il 3 luglio è una data per sempre impressa nella memoria degli appassionati di basket: nel 1999, infatti, l’Italia diventava campione d’Europa per la seconda (e sinora ultima) volta nella sua storia. Dopo Nantes 1983, ancora la Francia, questa volta Parigi era la terra di conquista degli azzurri, al termine di un cammino strepitoso, concluso con una finale dominata sulla Spagna, con una grande difesa e la doppia doppia di un Gregor Fucka (10 punti e 10 rimbalzi)…

Leggi tutto

STELLA AZZURRA, SI RIPARTE…

Nella sErata di ieri si sono incontrati dirigenza ed il sempre più confermato coach Umberto Fanciullo, al quale anche per l’anno prossimo sono state affidate sia la guida della prima squadra che la responsabilità del settore giovanile biancostellato. “Siamo ancora alle prese con una situazione difficile e dai risvolti futuri da definire – dichiara Giorgio Ricci – che non permette di avere certezze sulle date precise di inizio delle nostre attività e sul ritorno in campo in situazione di normalità…

Leggi tutto

AMARCORD. MASSIMO VILLETTI, IL “VITERBESE”

Massimo Villetti, Viterbese, classe 1944, campione d’Italia a soli venti anni, capace di inserire nel proprio palmares – tra l’altro – una Coppa dei Campioni e ben due Coppe Intercontinentali. “Sono nato a Viterbo – dice l’ex campione, con un accento del nord che non sembra tipico dell’idioma della Tuscia – con mio padre che lavorava in Polizia e che poi, successivamente, diventerà anche un dirigente dell’arma, a Roma. Ho vissuto nella città dei Papi solo fino a cinque anni,…

Leggi tutto

AMARCORD. LA VITTORIA DELLA COPPA ITALIA E CORNO CHE SPICCO’ IL VOLO…

Momenti fulgidi di basket, come quello vissuto a Capri, in occasione della vittoria della Coppa Italia, manifestazione che le Viterbesi vinsero addirittura due volte di seguito. Da più parti si cercò di sminuire il doppio successo, ritenendo la Coppa qualcosa di secondario, dimenticando – però – che precedentemente era stata appannaggio di formazioni storiche come la Geas e la Standa, pietre miliari della pallacanestro femminile. Dopo la vittoria della Sisv Italbyte – nel 1984 – la Coppa Italia venne sospesa,…

Leggi tutto

PAPETTI RACCONTA VENDEMINI…

Muore a soli 24 anni, stroncato da un improvviso malore al Palasport Villa Romiti di Forlì, Luciano Vendemini, il primo professionista della pallacanestro riminese trovato e formato dal Prof. Rinaldi.Vendemini era nato a S. Ermete l’11 luglio 1952. Giorgio Papetti, ora stimato medico ed allora giocatore dell’Olimpia Milano e Pallacanestro Milano e suo compagno di tante avventure cestistiche, lo ricorda così. “Luciano Vendemini cominciò tardi a giocare, dopo i 15 anni, con un fisico altissimo ma ipotonico e le mani di ”…

Leggi tutto

SI GIOCAVA A BASKET OVUNQUE…

Negli anni settanta si giocava ovunque, anche tra appassionati che non erano tesserati, che non disputavano campionati ufficiali. Sigiocavano tante partite, rigorosamente su campi in cemento, preferibilmente presso il Villaggio del Fanciullo a Viterbo, uno spazio ameno dove sono cresciute, dopo la nostra, almeno due generazioni di giovani. Uno spazio poi fagocitato dal cemento, un po’ come accadde nel “Ragazzo della Via Gluck”: ora ci sono i palazzi al posto di quell’oasi felice scoperta negli anni settanta. Partitelle contro chiunque,…

Leggi tutto
error: Content is protected !!