IL LIBRO. GIGI RIVA E LA GENTE CON GLI ATTRIBUTI …

Sono lontani i tempi di gente con gli attributi, come Janich, come lo stesso Riva, il quale apostrofò in modo vivacissimo Concetto Lo Bello, quel giorno che il Cagliari stava rischiando di perdere il suo scudetto a Torino, contro la Juventus. Lo Bello – a detta di tutte le cronache giornalistiche – si inventò un calcio di rigore a favore della Juventus, che avrebbe potuto cambiare il corso della storia calcistica. Riva davanti a tutti a protestare, come un guerriero…

Leggi tutto

L’ORATORIO DEGLI ANNI SESSANTA …

DAL LIBRO TUTTI IN CAMPO … L’Armata Brancaleone, a confronto, quasi scompariva, ma da quel gruppo decisamente non bellissimo a vedersi uscì fuori tanta grinta ed un tiro di punta da metà campo che superò i favoritissimi giocatori della locale squadra dei Cappucini, i quali masticarono amaro e chiesero, anche spalleggiati da qualche papà, a tutti i costi una rivincita. In quell’InterDuomo c’era pure gente in gamba, anche se poi finire in una squadra vera di calcio era difficilissimo. Baldini,…

Leggi tutto

GLI SPAREGGI PER LA SERIE A DEL 1977

Da giovani cronisti seguimmo per La Nazione lo spareggio di Terni per andare in serie A. Grande colore, con il tifo sardo e la grande partecipazione dei tifosi pescaresi che quasi riempirono lo stadio Liberati di Terni. Gli spareggi, poi, sancirono la prima promozione in serie A del Pescara. Era una serie B di grande valore, impensabile oggi. Il tandem offensivo del Cagliari, ad esempio, oggi varrebbe 50 gol in serie A, oppure quello dei centrocampisti del Pescara, Nobili e…

Leggi tutto

E C’ERA ANCHE LA STEFER…

Il calcio viterbese intrecciato con quella della Capitale. Da sempre – e fino a poco fa – è stato così, anche quando le avversarie erano totalmente diverse da quelle che vanno per la maggiore oggi. Molte neanche ci sono più e l’ultima generazione di sportivi della Tuscia farà sicuramente fatica a pensare che una delle avversarie in serie D si chiama Stefer, che era poi la società degli autobus dei trasposti su base regionale. I suoi colori erano nerazzurri e…

Leggi tutto

CATANZARO, QUEL GOL DI MAMMI’ PER BATTERE LA JUVE

Era il 30 Gennaio 1972. Catanzaro – Juventus 1-0 Catanzaro: Pozzani, Pavoni, D’ Angiulli, Zuccheri, Maldera, Busatta, Spelta, Franzon (89′ Gori M.), Mammi’, Banelli, Braca. All.: Gianni Seghedoni Juventus Carmignani, Spinosi, Marchetti, Furino, Morini F., Salvadore, Causio, Savoldi II, Anastasi, Capello, Novellini (46′ Cuccureddu). All.: Cestmir Vycpalek Seghedoni punta al pareggio e dispone la squadra di conseguenza, ma su un terreno pesante (qualche giocatore della Juve nelle interviste post-gara pensa ad un volontario “allagamento” del campo, ma la settimana precedente…

Leggi tutto

VIOLETTI E IL CALCIO GIOVANILE…

Enzo Violetti ha iniziato giovanissimo ad andare in panchina, vivendo tante stagioni e altrettante esperienze, facendo pure parte di altre società della Tuscia. Ne ha visti tanti di ragazzini tuffarsi nel calcio, spesso perdersi, talvolta mollando, in qualche occasione mostrando talento e voglia di sognare il grande evento. “Negli anni ottanta – dice Violetti – allenavo al Grotte Santo Stefano e riuscì a fare il salto di categoria un mio giocatore, Enrico Centaro, che ebbe la grande occasione di finire…

Leggi tutto

AMARCORD. IL GESTO DELL’OMBRELLO DEL 16 MARZO…

Un gesto che scatenò il finimondo. Era il 16 marzo 1969: 50 anni fa il Palermo perse in casa 3-2 contro il Napoli. A segno andò anche Jose Altafini che rivolse alla curva Nord dello Stadio Favorita un gesto dell’ombrello che scatenò scontri e polemiche. La partita si chiuse con un‘invasione di campo, scontri con la polizia (16 persone arrestate, 37 denunce) e la necessità di scortare l’arbitro Sbardella fuori dallo stadio in elicottero, dopo una partita in cui venne…

Leggi tutto

Assemblea di Lega Pro, semaforo verde per liste e minutaggio

  Si è svolta questa mattina l’Assemblea di Lega Pro convocata per dare risposta all’AIC: venerdì prossimo ci sarà la ratifica delle decisioni prese. Da parte dell’Assemblea semaforo verde sui temi affrontati. Il Presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli ha detto: “Nell’incontro convocato dal Presidente della FIGC Gabriele Gravina, che ringrazio, avevo proposto di passare da 22 a 23 giocatori per quello che riguardava le liste: ma per chiudere occorreva arrivare a 24. In questo contesto noi acquisiamo 2 punti…

Leggi tutto

I CINQUANTA ANNI DI “90° MINUTO”

  La trasmissione che ogni domenica pomeriggio entra nelle case degli italiani per mostrare i gol e le azioni più importanti delle partite di calcio del campionato italiano di Serie A, compie 50 anni! Nozze d’oro con milioni di italiani avidi di pallone e televisione, che dal 1970 è uno specchio fedele non solo del nostro calcio, ma dei costumi e dei cambiamenti della società italiana. Ed è difficile spiegare alle nuove generazioni la liturgia laica delle domeniche dell’ultimo cinquantennio…

Leggi tutto
error: Content is protected !!