AMARCORD. LA SALVEZZA DELLA VITERBESE NEL 2003

dagli articoli originali dell’epoca… VITERBO – Viterbese, la salvezza è assicurata! Come da previsioni, la squadra gialloblù è riuscita a chiudere i conti con una settimana di anticipo garantendosi il diritto a disputare la serie C1 per la quinta volta consecutiva. Un risultato davvero importante per una città che più volte è salita sul “banco degli imputati” per non aver saputo esprimere sapore una classe dirigente ed imprenditoriale in grado di investire sul calcio a questi livelli. La “scommessa” di…

Leggi il seguito

AMARCORD. IL BASKET MASCHILE

IL MASCHILE, TRA RECENTE PASSATO E PRESENTE Rimarrà sempre difficile capire – oltre che da mandar giù – come sia stato possibile far morire il basket maschile gialloblu, quello che era arrivato ad un passo dalla serie A2, piegato nell’ultima partita dei playoff dal Livorno trascinato da un Fantozzi in stato di grazia. Viterbo era arrivata fin lì, ancora una volta grazie a Enzo Colonna, che era ripartito, stavolta, con gli uomini. Aveva convinto alcuni imprenditori amici, di quelli che…

Leggi il seguito

AMARCORD. PALESTRA DELLA VERITA’, “TEMPIO” DEL BASKET CONDIVISO

Erano gli anni d’oro, quelli di un ragazzo che sognava scrivendo articoli con la Olivetti “lettera 32”, che vedeva i suoi pezzi pubblicati su IL TEMPO come qualcosa di prodigioso. Traeva linfe incredibili da questo e faceva chilometri e chilometri sul motorino, un CF Minarelli, per poter arrivare a seguire più partite possibili, di qualsiasi disciplina sportiva. Basket compreso, s’intende. Come, ad esempio, un concentramento di basket femminile giovanile – per la precisione, la fase interregionale juniores – che si…

Leggi il seguito

RADIO “A”. IVO CICCOZZI, UN “TOTEM” DELLA DIFESA A UOMO

DICE UN NOSTRO ASSIDUO LETTORE, DI IVO CICCOZZI, UNO DEI PIU’ BRAVI GIOCATORI DEL PASSATO, QUANDO LA DIFESA A UOMO “MORDEVA” SUGLI STINCHI DEGLI ATTACCANTI: “Grandissimo, giocatore della Viterbese degli anni 70, IVO CICCOZZI, per noi tutti “SCHIOPPETTONE”. Insieme a CAMPANI costituì la coppia di terzini piu’ forti che – forse – la Viterbese abbia mai avuto. Si pensi che nell’anno della promozione in serie C, ad una giornata dal termine del girone di andata, la squadra gia’ saldamente in…

Leggi il seguito

AMARCORD. IL CALCIO SANO – E DEI VALORI – DEGLI ANNI SETTANTA

Erano gli anni di un calcio pulito, di stadi sicuri, delle partite da vedere con tutta la famiglia. Anche l’ambito sociale era eccellente: la serenità e l’educazione regolavano la vita di ogni comune mortale, anche se si combattevano battaglie civili importanti. Come per il divorzio, un evento che rivoluzionerà, in pratica, il costume della gente italiana, spaventando un po’ una parte di essa, quella ancora non preparata ad un passo in avanti così significativo. Così come sbigottirono molto i primi…

Leggi il seguito

EX PORTIERI GIALLOBLU DI RANGO: DI BITONTO E PAOLETTI

Molti dei Gialloblu di un tempo hanno anche lasciato un ricordo eccezionale sotto l’aspetto umano, per la disponibilità, la gentilezza, la stima e – spesso – anche la gratitudine verso gli addetti ai lavori. Uno di questi è stato senza dubbio Nicola Di Bitonto, il quale aveva esordito in serie D, a Trani, addirittura a sedici anni. Roba da libro dei record! Nell’82 il coronamento di tanti sogni cullati da bambino. Suoi e del fratello più grande, che lo portava…

Leggi il seguito

CALCIO E COMUNICAZIONE: LE DINAMICHE DI TANTO TEMPO FA

Le regole sono sempre le stesse, valgono per ogni generazione, ma se non si sogna qualcosa non servono a niente! (Un calciatore bravo e intelligente di una volta) La comunicazione sportiva di una volta era anche la storia di ragazzi che si avvicinavano timidamente all’attività giornalistica in un capoluogo di provincia non certo brillantissimo per iniziative e trampolini di lancio, in quel panorama di inizi anni ’70 che offriva davvero poche possibilità. Non c’erano ancora  le tv e le radio locali,…

Leggi il seguito

AMARCORD. SCOPRIRE IL GUERINO DI BRERA, QUANDO IL GIORNALISMO ERA UN’ARTE

Scoprii nel 1973 il Guerin Sportivo di Gianni Brera. A Viterbo, in quel periodo non lo conosceva nessuno. O pochissimi. Lo scoprii quasi per caso, a Perugia, in occasione della visita per il servizio militare, un altro di quei momenti scomparsi dalla vita dei giovani, probabilmente togliendo loro qualcosa nell’acquisizione di una vita sana. Per tanti ragazzi viterbesi i tre giorni trascorsi a Perugia, con le visite  mediche  e  i  test  alla  Caserma Fortebraccio,  erano  un modo per “uscire di casa”,…

Leggi il seguito

AMARCORD. LE ORIGINI DELLA PALLAVOLO, NEL CAPOLUOGO E NELLA TUSCIA

Nel capoluogo viterbese tutto era iniziato, con i primi anni sessanta, nel piazzale della caserma dei Vigili del Fuoco. Si misero insieme i facenti parte del Corpo ed alcuni sportivi, molti dei quali intraprenderanno, poi, la professione di insegnanti di educazione fisica. Verga, Biagi e Giacoboni erano tra questi: per poter far parte della squadra, però, dovevano fare la tessera di Vigili del fuoco ausiliari. Si giocava in ambito regionale, sempre su campi asfalto scoperti, spesso sotto la pioggia, talvolta…

Leggi il seguito

AMARCORD. PREPARANDO LA GARA COL POTENZA, NEL 2005

La gara di Potenza con il problema attacco, con Vidallèsqualificato e Tiberi infortunato: sono pronti Suarez e Moronti. Chiappiniproverà queste ed altre soluzioni nell’amichevole di oggi alla Palazzina controla formazione Berretti. Non sarà facile trovare le certezze offensive, proprio ora che sia Vidallè, sia Tiberi, sembravano poterle rappresentare, sembravano poter dare al Viterbo la prolificità in attacco che serve per risalire la china di una classifica, che sembra lo specchio brutto delle rosee previsioni della vigilia del campionato. Contro gli…

Leggi il seguito
error: Content is protected !!