IL SINDACO DI VITERBO SOLIDALE CON LA VITERBESE

“E’ comprensibile la reazione del presidente Camilli, per come il sistema calcio non abbia cercato soluzioni diverse, evitando una gestione assai più dispendiosa delle trasferte, sia logisticamente che economicamente.

La speranza – è il pensiero del primo cittadino viterbese – è che la Lega riformuli la distribuzione delle squadre in altro modo e che Camilli possa essere accontentato, perché significherebbe accontentare una intera città.”

error: Content is protected !!