OGGI IN EDICOLA

VITERBO – Finisce in parità, tra due squadre che avevano chiuso benissimo l’anno vecchio, reduci entrambi da interessanti serie positive. Viterbese e Reggina si fermano sul pari, un risultato che non sembrava prevedibile al termine del primo tempo, quando i padroni di casa erano risultati decisamente superiori e la Reggina alquanto al di sotto delle proprie potenzialità, forse con la testa più al mercato che non al verde rettangolo dello stadio “Rocchi”. Sta di fatto che gli uomini di Sottili sono partiti a razzo, costruendo almeno tre palle gol (Vandeputte e Saraniti vicinissimi alla segnatura, Sini che mette fuori di testa a porta vuota – ndr) e dando la sensazione di avere in mano la partita. Dopo un avvio così convincente non poteva non arrivare il gol della Viterbese, che, alla mezzora, dà fiato alle proprie trombe con un gran contropiede di Saraniti, che fa viaggiare sulla sinistra Vandeputte. L’attaccante belga entra in area e tira di giustezza sul palo lungo, infilando il portiere.

error: Content is protected !!