pallone
Annibale Frossi nasce a Muzzana del Turgnano, piccolo paese friulano di un migliaio di abitanti (oggi ufficialmente senza provincia), il 6 luglio 1911. Attaccante dotato di rapidità e fiuto del gol, esordisce con la maglia dell’Udinese nella stagione 1929-30. Le sue qualità risaltano nel giro di breve tempo, ma non solo: diventa un calciatore facilmente riconoscibile per l’uso degli occhiali, a causa della miopia. Un fatto sicuramente inusuale, che lo costringe a giocare con la montatura tenuta al capo da un elastico. Frossi contribuisce alla promozione in B dell’Udinese e nel 1931 passa al Padova bissando la promozione in massima serie. Dopo due campionati con i biancoscudati cala sulla sua carriera la mannaia del servizio di leva: viene destinato a Bari, di nuovo in cadetteria. Fa bene e ritorna al Padova.
error: Content is protected !!