Da rivedere Filippo Ganna, che nella sua specialità chiude solamente decimo a 37″ da Remi Cavagna, che di fatto fallisce la terza  cronometro di seguito. La vittoria contro il tempo va al Francese, mentre la corsa svizzera incorona Geraint Thomas (Ineos-Grenadiers), esattamente il Britannico sfortunatissimo ieri, con la caduta a trenta metri dal traguardo, ricevendo un risarcimento dalla dea bendata, con il titolo finale del Giro di Romandia. 

error: Content is protected !!