MAXIBASKET. ANGELI, BOMBER A 57 ANNI …

Ai recenti campionati europei Fimba a Malaga (26/6-3/7/22) Alessandro giocava con la Over 55, vincitrice della Medaglia d’Oro europea. La sua Over 55 ha superato in finale la Serbia per 74 a 55. E Alessandro ha totalizzato 29 punti, miglior realizzatore dell’incontro, con +16 di valutazione. Numeri a cui è ormai abituato.

Alessandro iniziò a giocare col ruolo di playmaker, data l’altezza, ma le sue doti di realizzatore lo hanno presto portato al ruolo di guardia, un vero incubo per qualunque difesa. Ale ha una esplosività in area incontenibile e un tiro da 2 e da 3 con percentuali altissime. Le difese si caricano di falli nel tentativo di arginarlo, e lui le punisce anche dalla linea del tiro libero.

A soli 21 anni Angeli incontra il coach che lo lancia in Serie A, Dodo Lombardi e, da lì ha inizio la sua carriera da professionista: Bologna sponda Fortitudo con coach Di Vincenzo, Rimini col grande John McMillen, poi Piero Pasini e Giampiero Hruby, in seguito Pavia e in Spagna. Professionista fino al 2011, in Serie B, a Palestrina, all’età di 46 anni!

Ale ha sempre curato la forma fisica e l’alimentazione: oggi, nella sua Rimini, gestisce una palestra privata e fa il personal trainer, per cui ha una cura quasi maniacale del corpo e dell’alimentazione. I risultati si vedono, il suo fisico gli consente gesti atletici e resistenza fisica di un atleta di 30 anni di meno! Basta osservare le fotografie di oggi, in cui gioca nella nazionale Fimba Over 55: dimostra almeno 10 anni meno dei suoi avversari.

Durante la stagione, nei ritagli di tempo del suo lavoro, Alessandro gioca in Promozione coi ragazzi di San Patrignano, tutti più giovani di lui ma desiderosi di imparare da un campione di sport e di vita come lui. Perché in fondo lo sport, il basket in particolare, è una metafora della vita e delle sue difficoltà e ti insegna che le avversità si superano insieme, come una squadra ben affiatata.

 

error: Content is protected !!